WEST USA EXPERIENCE

LOS ANGELES

Cultura, vita notturna, sole, spiagge e Hollywood. A Los Angeles non manca proprio nulla. Ma poiché è la seconda città più grande degli Stati Uniti, non è sempre semplice decidere cosa fare e vedere.

Quattro i distretti nei quali è divisa la città: Santa Monica, Beverly Hills, Malibu e Long Beach. La maggior attrattiva resta però il cinema, come dimostrano i numerosi studi cinematografici nei quali ci si può imbattere camminando lungo gli ampi boulevard losangelini. Indirizzi, poi, come Sunset Boulevard, Rodeo Drive e Bel Air, sono da non perdere. Los Angeles è un laboratorio di tendenze, invenzioni e mode, una città in continuo movimento che offre moltissimi spunti di interesse: dal cibo, alla musica, dall’architettura ai bei giardini. Una città dalle mille sfaccettature, un cocktail di culture e tradizioni differenti, la meta ideale per chi ama la moda, lo sport e lo spettacolo.

DISNEYLAND

E' il parco a tema originale di Walt Disney e uno dei punti più caratteristici di Los Angeles. Da Dumbo l'elefante volante fino a Indiana Jones, più di 60 attrazioni per tutte le età offrono divertimento infinito per la famiglia. Ci si imbarcherà in un viaggio attraverso il "luogo più felice della Terra", con attrazioni come il Matterhorn, Space Mountain, Pirates of the Caribbean, Splash Mountain, Haunted Mansion e la Jungle Cruise. Senza dimenticare di incontrare gli adorabili personaggi Disney, come Topolino, Paperino, Pippo e altri ancora.

PALM SPRINGS

Celebre per la vita mondana che la caratterizza e per le magnifiche ville di attori e cantanti.

Oltre al lato mondano, Palm Springs ha anche un lato più culturale con musei interessanti ed edifici notevoli dal punto di vista architettonico.

A Palm Springs molti edifici sono il riuscito risultato dell’incontro fra la tradizione architettonica americana e gli elementi architettonici della corrente culturale del Bauhaus. Potete visitare le creazioni del celebre Albert Frey: la Palm Springs City Hall, la stazione dei tram, l’aeroporto, il Movie Colony Hotel.
 

PHOENIX E SCOTTSDALE

Phoenix è la capitale dell’Arizona. Greater Phoenix e Valley of the Sun sono due azzeccati soprannomi con cui è conosciuta questa grandissima città moderna, circondata dal deserto e da qualche arida catena montuosa, assediata da un clima inospitale che in estate raggiunge temperature che superano i 40 gradi. L’area urbana di Greater Phoenix si suddivide in un buon numero di centri cittadini minori, e i più interessanti sono la periferica Mesa, Scottsdale, elegante località in stile western, e Tempe, la zona universitaria a est della città.

Phoenix ospita ricchi e stimolanti musei, giardini botanici desertici, sofisticate opere di architettura moderna e quartieri western.

SEDONA

Nota nel mondo per la bellezza delle rocce rosse, la comunità di Sedona è situata nel cuore dell’Arizona centrale, 200 km a nord di Phoenix. Posta ad una altezza sul mare di 1.500 metri, Sedona gode di stagioni deliziosamente miti. La straordinaria bellezza della natura, il clima, l’aria e l’acqua di una purezza cristallina fanno di Sedona la seconda attrazione turistica dell’Arizona in ordine di popolarità. Base ideale per visitare il Grand Canyon, le riserve indiane ed i numerosi siti archeologici della zona. Da vedere in zona: Chapel of Holy Cross, costruita nella roccia rossa; Oak Creek Canyon, sulla cima di Mogollon Rim a 2100 metri; l'ncrocio di Red Rock/Crescent Moon Ranch; il Red Rock State Park; il Monumento Nazionale di Montezuma Castle.

GRAND CANYON

Il Grand Canyon è un’immensa gola creata dal fiume Colorado in Arizona. E' profondo fino a 1.600 metri e viene considerato una delle sette meraviglie naturali del mondo. Il Grand Canyon si può visitare dal North Rim (versante nord) aperto da maggio a ottobre e dal South Rim (versante sud) aperto tutto l’anno. Quest’ultimo è il più turisticamente attrezzato e maggiormente visitato. Nel South Rim una strada che si può percorrere in auto permette di toccare le principali terrazze panoramiche con vedute mozzafiato, sino ad arrivare al Visitor’s Center. Vi sono anche diversi sentieri che scendono al Canyon, alcuni dei quali consigliati solo ad esperti. Un modo più comodo è sicuramente quello di visitare il canyon dall’alto a bordo di moderni elicotteri.

MONUMENT VALLEY

La Monument Valley è sicuramente uno dei luoghi simbolo degli Stati Uniti, un luogo magico, al limite del misticismo, considerato dai Navajo territorio sacro. La Monument Valley si trova al confine dello stato dello Utah con quello dell’Arizona e si può visitare senza problemi durante tutto l’anno. Le 3 buttes più celebri (Left Mitten, Right Mitten e Merrick Butte) sono sicuramente splendide, ma l’intera vallata è costellata di formazioni rocciose simili non meno scenografiche e impressionanti che meritano una visita approfondita. Le buttes sono uno dei prodotti della combinazione dei potenti agenti erosivi che si manifestano da secoli, unite alla estrema malleabilità della terra argillosa, cangiante dal giallo al rosso a seconda dei voleri del sole e delle nuvole.

LAKE POWELL PAGE

Lake Powell è uno dei più grandi laghi artificiali degli Stati Uniti. Ha creato, in mezzo ai canyons sommersi dall'acqua, paesaggi spettacolari che è possibile visitare infilandosi nei "fiordi" con barche e piattaforme galleggianti. Per visitare la zona, l’ideale è soggiornare nella cittadina di Page. Questa località è situata in una posizione spettacolare, sull’altopiano del Colorado, vicinissima al Lake
Powell, che domina dall’alto. L’escursione in barca sul lago è un’occasione da non perdere, come da non perdere è il Rainbow Bridge National Monument, un gigantesco arco di pietra rosa (alto quasi 85 metri) che sorge all’interno di uno spettacolare canyon, su terreno sacro agli indiani Navajo, in quanto carico di leggende, storia e spiritualità.

BRYCE CANYON NATIONAL PARK

Il Bryce Canyon National Park si trova nella zona sud dello Utah. E' aperto tutto l’anno, anche se durante l‘inverno sono possibili restrizioni di accesso. Al Bryce Canyon si va per ammirare l’ennesima bizzarria di questo angolo del west americano: gli hoodoos, uno dei fenomeni erosivi più bizzarri che vi possa capitare di ammirare. Sono quattro i punti panoramici da dove questo spettacolo della natura si osserva meglio: il Sunrise, il Sunset, l’Inspiration e il Bryce. Oltre a questo il parco offre uno degli ambienti luminosi meno inquinati di tutti gli Stati Uniti: l’osservazione notturna è una delle attività più gettonate all’interno del parco, incluso un festival d’astronomia a cadenza annuale.

ZION NATIONAL PARK

Lo Zion National Park è un parco naturale affascinante, caratterizzato da una gola profonda scavata dal fiume Virgin, un canyon ampio e davvero mozzafiato con dei dirupi che calano a picco per circa 3.000 metri. Caratteristici i colori rosso brillante e bianco e le incredibili rocce scolpite che si affiancano alle valli pensili. Il parco è aperto tutto l’anno, ma il periodo migliore per visitarlo è da marzo a ottobre.

LAS VEGAS

Las Vegas ha una skyline e un’architettura con temi d’ogni genere che si condensano su una delle strade più trafficate al mondo. Dal design moderno proveniente da New York, allo stile medievale un po’ fantasy di hotel come l’Excalibur, passando per ricostruzioni di celebri città come Venezia e Parigi e finendo con le antiche piramidi e sfingi egizie del Luxor. Tutto questo si trova sulla Las Vegas Boulevard South, meglio conosciuta come Strip, la striscia, la via più famosa della città. Passeggiare su questa celebre strada significa anche esplorarne gli hotel giganteschi, in cui si può entrare liberamente. In ognuno si trova una ricostruzione a tema e ovviamente un immancabile e lucentissimo casinò.

DEATH VALLEY

Death Valley, il più grande parco nazionale degli Stati Uniti (esclusa l’Alaska), è un luogo incredibile e magico. L’area del parco si estende su 1,34 milioni di ettari, con dune di sabbia alte quanto montagne, distese di sale sotto il livello del mare, misteriose rocce sonore e canyon di arenaria colorata. Gli estremi sono la norma: la Valle della Morte è il luogo più caldo e asciutto d’America, con temperature estive che raggiungono i 49 °C e precipitazioni che in media arrivano a 5 cm all’anno. Anche le altezze del parco sono estreme: Badwater Basin, il punto più basso del parco, si trova a 86 metri sotto il livello del mare, mentre Telescope Peak raggiunge i 3.368 metri. E allora potete salire in alto, scendere in basso, patire il caldo o soffrire il freddo, sempre ammirando i meravigliosi panorami del deserto.

YOSEMITE NATIONAL PARK

Famoso per le sue cascate vertiginose e le imponenti pareti di granito, questo parco è unico per la sua bellezza. Con un’estensione di 284.899 ettari, il parco offre bellezze naturali indimenticabili, dalle impressionanti pareti della Yosemite Valley allo splendore alpino di Tuolumne Meadows. La maestosa vista dal Glacier Point, un impressionante precipizio di granito alto 2.199 metri che scende fino a raggiungere la Yosemite Valley, uno dei più importanti punti di interesse del parco.

Lungo la strada verso Glacier Point ci sono circa una dozzina di punti da cui partono sentieri per escursioni giornaliere poco impegnative. Tenete presente che Glacier Point viene chiuso a causa della neve generalmente da novembre fino all’inizio dell’estate: in questo periodo si può cogliere l’opportunità di praticare lo sci di fondo o fare delle passeggiate con le racchette da sci.

SAN FRANCISCO

San Francisco è considerata una delle maggiori città del mondo. Famosa per le grandi case in stile vittoriano, i suoi classici cable car, il bel lungomare e il famoso Golden Gate Bridge, il ponte più noto e fotografato al mondo, che si erge per 227 metri di altezza e la cui campata è proprio all’ingresso della baia di San Francisco. E' la città panoramica per eccellenza. I suoi continui sali-scendi creano vedute e prospettive mozzafiato.

Su un’isola battuta dal vento e immersa nella nebbia, proprio di fronte alla splendida San Francisco, sorge Alcatraz, il famoso penitenziario. Oltre alla visita della struttura del carcere, si può godere di un bellissimo panorama sullo skyline di San Francisco ed ammirare i fiorenti giardini, le colonie di uccelli, gli stagni creati dalle maree, il tutto curato e mantenuto in maniera impeccabile.

PACIFIC COAST DRIVE

Una delle zone più belle di tutta la California, la Pacific Coast Highway è da molti addirittura considerata una delle aree più belle del mondo. Luogo ideale per ammirare l'oceano in tutta la sua forza selvaggia. Una meraviglia di scogli abbracciati da foreste fitte. Uno scenario di grande bellezza e di natura incontaminata. Un tour ideale per chi ama il mare, in una zona ancora non sufficientemente frequentata dai turisti.

Siamo in una zona costiera, non lontana da San Francisco e a pochi chilometri da Big Sur. Lungo la meravigliosa highway che scorre di fianco alla costa si attraversano luoghi e cittadine davvero suggestive tra cui Monterey, Carmel, Pacific Grove e la ricca e privata comunità di Pebble Beach.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Cluster Viaggi è un marchio di Cluster s.r.l.

via Carlo Alberto, 32 - 10123 Torino

Tel. +39.011. 56.28.495 - Fax +39.011.56.12.317 - e mail: info@clusterviaggi.it

  • Facebook Clean

Cluster Viaggi assolve l’obbligo di cui all’art. 47 commi 1 e 2 del D.Lgs. 79/2011 essendo assicurata ai fini della copertura per la responsabilità civile professionale con la Compagnia EuropAssistance(polizza n° 8641472) ed ai fini della garanzia nei casi di insolvenza o fallimento dell'organizzatore con il Fondo Garanzia Viaggi (Certificato n° A/272.2676/6/2019/R).

 © 2019 Cluster Viaggi | tutti i diritti riservati | P.IVA IT07530720015