ARMENIA E GEORGIA

L'Armenia è un paese misterioso situato nel Caucaso minore. I suoi paesaggi offrono un vasto contrasto tra nord e sud. Nel nord, il paesaggio è caraterizzato dai boschi e dalla natura, mentre la steppa del sud è caraterizzata dagli splendidi panorami. I laghi offrono un tocco blu caucasico a questo meraviglioso paesaggio e i monasteri sperduti trasmettono tutta la spiritualità di questa terra.

Yerevan, la capitale armena, è un concentrato di culture, storia e popoli, grazie soprattutto al fatto che è stata a lungo contesa per la sua posizione strategica. Ogni strada di Yerevan è abbellita da statue, palazzi storici e monumenti che ricordano il passato della città. Tra questi la Cascata, un’immensa scalinata monumentale con fontane e sculture di famosi artisti contemporanei, l’Istituto e il Museo di Matenadaran, dove si conservano preziosissimi incunaboli e manoscritti miniati, il Bazar, mercato ricco di colori e profumi tipici dell’Armenia, dove poter acquistare prodotti dell’artigianato locale e la Moschea Blu, una delle mete più interessanti della città.

Yerevan è punto di partenza per escursioni nella natura selvaggia: la cima vulcanica del monte Aragats, i laghi Sevan, Akna o Kari, il canyon basaltico del fiume Azat, le montagne verdeggianti del Vayots Dzor, luoghi sontuosi che offrono grandi spazi in cui immergersi, gli altopiani rocciosi e lunari nelle foreste temperate. Senza dimenticare le cime innevate del Monte Ararat.

La verde Georgia è nel cuore del Grande Caucaso, tra vigneti vigorosi e piccoli villaggi, antiche accademie e città millenarie scavate nella roccia.

La capitale Tbilisi è una bella città situata in una panoramica posizione tra le colline. Attraversata dal fiume Mtkvari, ospita un suggestivo centro storico fatto di un labirinto di stretti vicoli ed edifici sacri. I più frequentati sono i quartieri adiacenti al Ponte Metekhi, dove si possono ammirare la Cattedrale Armena di San Giorgio, i Bagni Orbeliani e la Fortezza di Narikala, uno dei luoghi simbolo della città.

Vicino a Tbilisi si trova Mtskheta, situata in posizione strategica alla confluenza dei fiumi Mtkvari e Aragvi. Antica capitale del regno di Georgia, Mtskheta è un luogo molto significativo per la Chiesa ortodossa georgiana; qui sorge la splendida Cattedrale di Svetitskhoveli.

La regione di Kakheti è una terra fertile, famosa per i suoi vigneti, dove prati pieni di covoni e fiumi che scorrono allegramente in pascoli verdi, provocano una grande sorpresa. La storia della regione ha lasciato una grande eredità di esempi raffinati dell’architettura georgiana religiosa.